Manchester City-Real Madrid 4-3, che spettacolo all’Etihad: tutto aperto per il ritorno in Spagna

All’Etihad è andata in scena una delle gare più belle degli ultimi anni in Champions League. Manchester CityReal Madrid ha regalato tutto: gol, emozioni, spettacolo e tanto altro. Un 4-3 per i ragazzi di Guardiola che lascia ancora tutto aperto per il ritorno in Spagna al Santiago Bernabeu. Difficile trovare altri termini per definire questa sensazionale sfida, che sicuramente ci regalerà tante altre emozioni nel secondo atto.

Il primo tempo

Ritmi infernali per Guardiola ed i suoi ragazzi che hanno trovato addirittura subito il gol al 2′ con De Bruyne che ha anticipato di testa Carvajal al centro dell’area ed ha sfruttato al meglio un pregevole assist di Mahrez.

Photo by PAUL ELLIS/AFP via Getty Images – Via OneFootball

Il City è riuscito a sfruttare il momento positivo ed ha trovato il 2-0 al 12′ con Gabriel Jesus: l’attaccante brasiliano ha raccolto un assist di De Bruyne, ha approfittato di un intervento difensivo tutt’altro che perfetto di Alaba ed ha battuto Courtois.

Photo by David Ramos/Getty Images – Via OneFootball

A spezzare il dominio City ci ha pensato Vinicius che, dopo uno svarione difensivo della difesa di Guardiola, raccoglie palla e colpisce il palo. Il gioco però era fermo per fuorigioco iniziale. Al 30′ Foden è andato ad un passo dal 3-0 con un mancino che per sua sfortuna si è spento di poco alla sinistra della porta dei blancos. Al 34′ è arrivato lo squillo del fuoriclasse che ha riacceso il match: cross dalla sinistra di Mendy e splendida girata di Benzema che con freddezza ha battuto Ederson, firmando la rete del 2-1.

Photo by OLI SCARFF/AFP via Getty Images – Via OneFootball

Il secondo tempo

Nella ripresa la musica non è affatto cambiata: sempre ritmi elevatissimi e tante emozioni. Stesso copione del primo tempo, a partire meglio è stata la squadra di Guardiola con Mahrez che al 47′ ha colpito un clamoroso palo con Foden che si è fatto fermare da Carvajal sulla linea di porta. Al 52′ esplode nuovamente l’Etihad grazie al gol di Foden che di testa ha di nuovo costretto Courtois a raccogliere la palla dalla rete.

Photo by Laurence Griffiths/Getty Images – Via OneFootball

Il Real Madrid come ha dimostrato soprattutto in quest’edizione è immortale: al 57′ Vinicius ha eluso Fernandinho e dopo oltre 50 metri con la palla al piede a tu per tu con Ederson è stato freddo ed ha siglato il gol del 3-2, riaccendendo i tifosi blancos.

Photo by Laurence Griffiths/Getty Images – Via OneFootball

In un momento di break del match, Bernardo Silva ha calato il poker con uno splendido mancino sotto la traversa di Courtois al 73′. Difesa del Real sorpresa in quanto l’arbitro ha concesso un vantaggio correttamente invece di fischiare immediatamente per un fallo al limite dell’area ai danni di Zinchenko.

Photo by OLI SCARFF/AFP via Getty Images – Via OneFootball

Il Real Madrid non ha mollato affatto e, complice un ingenuo fallo di mano di Laporte, hanno riaccorciato le distanza con Benzema all’82’ su calcio di rigore. Non con un’esecuzione semplice, bensì con un cucchiaio che resterà sicuramente nella storia di quest’edizione di Champions League e non solo.

Photo by Catherine Ivill/Getty Images – Via OneFootball

Dopo tre minuti di recupero, allungati a causa di un’invasione di campo, il match è terminato 4-3 a favore del Manchester City. Risultato che sicuramente premia di più la squadra di Ancelotti che ha rischiato di perdere con maggiore scarto la sfida odierna ma che al contempo è stata brava a sfruttare le occasioni avute. Il secondo atto si disputerà mercoledì 4 maggio alle ore 21.

Il tabellino di Manchester City-Real Madrid

Manchester City (4-3-3): Ederson; Stones (36′ Fernandinho), Ruben Dias, Laporte, Zinchenko; De Bruyne, Rodri, Bernardo Silva; Mahrez, Gabriel Jesus (83′ Sterling), Foden. A disp. Steffen, Carson, Aké, Gundogan, Grealish, Egan-Riley, Mbete, Palmer, McAtee, Lavia. All. Guardiola

Real Madrid (4-3-3): Courtois; Carvajal, Eder Militao, Alaba (46′ Nacho), Mendy; Valverde, Kroos, Modric (79′ Ceballos); Rodrygo (70′ Camavinga), Benzema, Vinicius Jr (88′ Asensio). A disp. Lunin, Fuidias, Vallejo, Marcelo, Casemiro, Vazquez, Bale, Isco. All. Ancelotti

Marcatori: 2′ De Bruyne, 11′ Gabriel Jesus, 33′ Benzema, 53′ Foden, 55′ Vinicius, 74′ Bernardo Silva, 82′ rig. Benzema

ARBITRO: Istvan Kovacs (Rom)

Ammoniti: 54′ Guardiola, 81′ Laporte

By Francesco Gala

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Post correlati

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com