👏🏻 Pioli: “Jovic ha meritato la sua occasione, felicissimo del gol di Leao”

L’allenatore del Milan Stefano Pioli ha analizzato la sconfitta per 3-2 nel match di ritorno dei playoff di Europa League contro il Rennes valsa comunque l’accesso agli ottavi.

Ecco le parole, raccolte da TMW:

“Ci siamo tolti la soddisfazione di aver passato un turno difficile. L’andata mi era sembrata fin troppo semplice, potevamo sfruttare meglio qualche ripartenza ma anche loro sono stati molto bravi. Non è stata una gara semplice, la qualificazione è importante pur essendoci situazioni sulle quali si può lavorare meglio”.

Servono più gol?
“Penso che la partita di stasera conferma il potenziale importante che abbiamo e che se gli avversari lasciano spazi diventiamo pericolosi. Dobbiamo però trovare più solidità e concentrazione per lasciare meno occasioni agli avversari”.

Il problema è che le alternative abbassano la qualità?
“No, non si può dire così: anche con Pulisic e Leao abbiamo sofferto e subito gol. Dobbiamo essere squadra e io credo di avere un gruppo forte di ragazzi che sanno farsi trovare pronti. Con il Monza è stata particolare, ora c’è l’Atalanta che ci ha sempre battuti, cercheremo di cambiare questo risultato”.

Che ambizioni avete, andare avanti sia in Serie A che in Europa?
“Vogliamo provarci. In campionati ci siamo fermati ma vogliamo invece confermare il bel momento di prima. In Europa League agli ottavi incontreremo sicuramente una squadra forte, contro cui non sarà facile. Ma neanche gli avversari saranno contenti di trovare il Milan”.

Quanto è contento del gol di Leao?
“Tantissimo. È chiaro che per me è un giocatore determinante ed è importante anche quando non segna, ma questo conta per lui. Uscire dalla partita senza gol sarebbe stato un peccato, sono molto contento del suo atteggiamento. Deve continuare a lavorare e credere in se stesso”.

Vi manca solidità?
“Non volevamo subire tre gol. Certo, i due episodi sui rigori… Però dobbiamo stare più attenti perché ci complichiamo la vita”.

Da cosa dipendono le difficoltà dietro?
“Sicuramente loro hanno messo dentro tutto il loro potenziale offensivo. Ci sono situazioni in cui organizzazione e comunicazione tra compagni potrebbero migliorare, ma anche situazioni individuali. Speriamo di poter crescere e migliorare presto”.

Quanto è importante per lei avere Jovic?
“Purtroppo ha commesso un’ingenuità grave domenica scorsa, ma ha avuto la sua occasione, se l’è meritata tutta. Io rimango dell’idea che abbia grandissime qualità. Sa farsi trovare dentro l’area ma anche far girare la squadra spalle alla porta e giocare a due. Sta facendo bene e deve continuare a pretendere tanto da se stesso, ha la grande occasione di poter dimostrare di essere da Milan”.

By Emanuele Garbato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Post correlati