Rodrygo e la discussione con Ancelotti: “Devo giocare, ti ho portato in finale di Champions”

Curioso – e simpatico, ex post – aneddoto quello raccontato da Rodrygo, futura (in parte già attuale) stella del calcio brasiliano e del Real Madrid, nel corso del suo intervento al programma “Bola da Vez“.

Rodrygo e la discussione con Ancelotti

Il classe 2001 ha raccontato quanto successo con Carlo Ancelotti durante la finale di Champions League poi vinta contro il Liverpool poche settimane fa: “È stata una partita difficile per me a causa di tutto quello che avevo fatto in semifinale, non vedevo l’ora di entrare. Sono sicuro che se giocassi più tempo avrei segnato un gol. Avevo questa sensazione dentro. Non vedevo l’ora di entrare, e verso la fine della partita ho iniziato a lottare con Ancelotti ‘devo giocare, devo giocare’. Mi ha detto ‘calmati, ti metto dentro’.

Non so quanti minuti siano stati, ma era quasi la fine della partita. Ho detto ad Ancelotti ‘professore, non gioco io?’. Allora gli ho detto: ‘Accidenti, amico, siamo qui per causa mia, giusto. Devo giocare’ (Risate) Mi ha detto: ‘No, non ti preoccupare, giochi”. Poi mi ha messo verso la fine. Ma quello che conta è il titolo stesso. Detto ciò, ovviamente la storia è stata scritta in semifinale e ne sono molto contento“.

By Francesco Fedele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Post correlati

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com