Scoppia la polemica Neymar in Brasile: la motivazione è politica

NEYMAR BOLSONARO – Neymar, come ha spesso abituato nel corso della sua carriera, è al centro delle discussioni. Questa volta il tutto non si è sviluppato attorno al talento e alle giocate del brasiliano, bensì alla decisione (non nuova) del calciatore di schierarsi a favore del presidente uscente Jair Bolsonaro, il tutto in vista delle elezioni presidenziali che domenica animeranno il Brasile.

Bolsonaro proverà a essere nuovamente messo al vertice del Paese e a poter sfogare la propria vena autoritaria: obiettivo che il diretto interessato vuole perseguire anche grazie all’appoggio degli sportivi, dinamica che non ha mai negato di ricercare. Come sottolineato da Il Post, “i calciatori che sostengono Bolsonaro sono quasi tutti di religione evangelica, un movimento del cristianesimo protestante ultraconservatore che in Brasile è in grande crescita da anni e oggi è professato da circa un terzo della popolazione“.

La posizione di Neymar ha prontamente generato (legittime) polemiche, che il diretto interessato ha così commentato attraverso i propri social: “Parlano di democrazia e di tante cose, ma quando qualcuno ha un’opinione diversa, si viene attaccati proprio dalle persone che parlano di democrazia. Vai a capire

By Francesco Fedele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Post correlati